Tre ragazzi inventano il cellulare-proiettore

ottobre 28, 2006

Un nuovo cellulare della categoria smartphone che utilizza la tecnologia ad ologrammi per la proiezione nello spazio delle immagini. Lo hanno inventato tre giovani, freschi di laurea: Roberto Marchesani, Giusy Bisceglia (entrambe foggiani) e Daniela Di Placido (di Sulmona). I tre ragazzi, laureati all’Università “Gabriele D’annunzio” di Pescara, si sono così aggiudicati il Nokia University Program, concorso organizzato dalla Nokia Italia e rivolto alle università italiane. Il progetto si chiama Nokia HIPS e prevede la proiezione di video ed immagini nello spazio senza supporto: pareti o pannelli, facendo convergere all’interno di un unico device le funzionalità di più strumenti: dal telefono mobile al palmare, dal video proiettore al notebook. Lo schermo ad ologrammi, che puo’ raggiungere le dimensioni di 20 pollici, proiettato al di sopra del telefono, e’ immateriale ed attraversabile con qualsiasi oggetto. Ad esso e’ associata la funzionalita’ di touchscreen che permette l’interattivita’ con gli oggetti proiettati simulando virtualmente l’utilizzo di un mouse. I tre inventori voleranno adesso in Finlandia presso la sede centrale della Nokia per un viaggio premio ed un corso di formazione alla Nokia Accademy.  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: