Internet e il telelavoro rendono più liberi

novembre 13, 2006

Come spesso mi accade, questa mattina ho avuto una riunione (una delle tante) via Skype. Questa volta con Sergio di Amors. Mentre parlavamo, mi ha detto che aveva perso cinque ore della sua giornata per parlare con due persone. Quando invece con Skype (ma anche con Messanger) è possibile confrontarsi e aggiornarsi in pochi secondi (via chat o anche via web-cam). E’ la grande forza della tecnologie che cancellano le distanze e aumentano le possibilità di collaborare e interagire con altre persone senza confini territoriali. Peccato che molti non siano consapevoli delle grandi potenzialità offerte da questi innovativi strumenti di lavoro. Che spesso, oltre ad evitare gli spostamenti (che restano comunque fondamentali per un professionista), consentono interazioni anche più efficaci di un incontro dal vivo, magari con l’assillo di un telefono che squilla o di qualcuno che ti cerca con urgenza. Certo, tutto questo non offusca l’importanza dei rapporti umani in presenza, ma certamente fa capire quanto Internet possa essere importante per chi fa (potendolo fare) telelavoro. Fatto sta, che soprattutto nel mondo del giornalismo e della comunicazione, sono tanti quelli che hanno migliorato i rapporti di lavoro e la gestione dei contatti grazie alle nuove tecnologie. Ovviamente, è vivamente consigliato un collegamento veloce alla Rete.

Annunci

One Response to “Internet e il telelavoro rendono più liberi”


  1. Buongiorno a tutti,
    sono “Sergio di Amors” e colgo occasione per confermare e sottoscrivere quanto il caro Roberto ha incorniciato nel suo schermo.
    Certo che la nostra socità è ancora troppo legata a dei pilastri sui quali per decenni è stato costruito un modo di fare business che ha certamente portato i suoi frutti (internet e i computer sono alcuni di questi frutti), ma oggi il mondo è cambiato, o meglio è cabiata la velocità con cui è consigliabile ricercare il business e concludere operazioni importanti.
    Oggi, risulta quasi impossibile pensare di concludere un accordo o realizzare un progetto con un’azienda che si trova a 1000 km da noi, prendendo (per prima cosa) un appuntamento nei loro uffici.
    Troppo tempo!! e da sempre diciamo che “il tempo è denaro”, l’unico cambiamento è nella velocità con cui il tempo scorre e di conseguenza deve cambiare la velocità con cui ci si procaccia nuovo business.
    Internet da un grande aiuto e ci sono tantissimi mezzi con cui si può cavalcare la lancetta impazzita dei secondi….
    Ora vi lascio e ritorno a cavalcare!

    un saluto a tutti
    Sergio Magliocchi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: