Media e Rivoluzione Digitale

febbraio 11, 2008

Trentenni, flessibili, innovativi e coraggiosi. La carica dei “milleuristi scontenti”, che lasciano il posto fisso e cercano il riscatto attraverso la Rete.

Il mio pezzo su Repubblica Bari

Skype, società del gruppo eBay, e il gruppo di telefonia 3 hanno lanciato oggi un cellulare – 3 Skypephone – che permette agli attuali 246 milioni di utenti Skype di telefonarsi e di mandarsi sms via Internet gratuitamente. Una notizia che rischia di essere una rivoluzione per il futuro della telefonia, mobile e non.

Il cellulare in questione è in vendita già da oggi sui siti di Skype e di 3 e dalla prima settimana di novembre in tutti i negozi al prezzo di 99 euro oppure a 0 euro con il comodato con 3. Il videofonino 3G è dotato di un tasto per l’accesso alle funzionalità Skype – basate su protocollo VoIP. Leggi il seguito di questo post »

E’ nata unAcademy

ottobre 18, 2007

“E’ sempre difficile spiegare in due parole qualcosa che per definizione interseca canoni, ambienti e linguaggi diversi.
unAcademy, o Accademia Non Convenzionale della Cultura Digitale, è un lugo metaforico ma anche un luogo fisico, un loft postindustriale nella fisica del mondo di Second Life, attrezzato con aule, sala conferenze e spazi allestiti per esperimenti di didattica e di riflessione”.

Per ulteriori informazioni, visita questo sito: http://blogosphere.typepad.com/blog/2007/10/unacademy.html#1

Se l’Ansa parla di me…

ottobre 16, 2007

(ANSA) FOGGIA, 15 OTT – II giornalista Roberto Zarriello è il nuovo presidente Sud Italia di Gsa (Giornalisti Specializzati Associati), associazione che rappresenta, in modo particolare, giornalisti che operano nel settore Internet e dell´Information & Communication Technology. Zarriello, 29 anni, è stato eletto con voto unanime del Consiglio direttivo e affiancherà il presidente nazionale, Roberto Bonin, che opera prevalentemente a Milano dove Gsa ha la sede centrale.
“Sono onorato di questa nomina che mi consentirà di proseguire nel mio impegno in favore della sensibilizzazione sulle tematiche del giornalismo online e della comunicazione digitale”, ha detto Zarriello, anche autore del libro ´Penne Digitali´ edito dal Centro di Documentazione giornalistica.
Zarriello lascia l´incarico di responsabile della sezione pugliese Gsa a Marco Gasparrelli, direttore responsabile della testata giornalistica telematica Culttime.it. Specializzato nel Web journalism e nelle dinamiche del Web 2.0 e del Social Networking, Gasparrelli è responsabile di una neonata Web Agency con sede nel capoluogo dauno.
Le riunioni e gli eventi di Gsa Puglia si svolgeranno con il patrocinio e il sostegno organizzativo della Provincia di Foggia. “Con la nomina di Zarriello – ha commentato il presidente della Provincia, Carmino Stallone – viene premiata la professionalità di un foggiano. In Italia si sta puntando fortemente allo sviluppo delle tecnologie e della comunicazione digitale. E´ anche per questo che sosterremmo il suo lavoro, facendo si che la Provincia di Foggia possa candidarsi ad ospitare eventi di prestigio in questo settore”.(ANSA).

Digital divide

ottobre 14, 2007

“Un mondo straordinario di opportunità, che viene vergognosamente negato ai giovani che vivono nei piccoli Comuni italiani, ed in quelli meridionali in maniera particolare, da una classe politica inadeguata, vecchia e superata”. È quanto affermato da Virgilio Caivano (in foto), portavoce dei Piccoli Comuni, in occasione della web-community sul tema “Community professionale e Welfare community”…

…Il tema centrale è la banda larga e la problematica del “digital divide”. Oggi, il 70% dei giovani cerca lavoro in Europa utilizzando Internet. Navigare sul Web è, dunque, un ottimo strumento per indagare il mercato professionale e promuoversi, segnalando il proprio CV attraverso siti personali e blog.
Come è spiegato nella guida di “Job 24” le reti sociali professionali sono basate sulla scienza della reti e sui sei gradi di separazione. Queste reti, a cui ci si iscrive gratuitamente, non si limitano a mettere in contatto le persone, ma analizzano anche i contatti e tracciano i percorsi attraverso cui raggiungere aziende apparentemente lontane.

“Ma il Governo italiano – dichiara Caivano – nonostante le parole al vento non ha su questi temi un progetto vero, che guardi all’innovazione tecnologica al servizio delle famiglie dei piccoli centri. Le differenze e le distanze nell’era del Web sono paradossalmente aumentate, e le opportunità per i nostri giovani impegnati nella difficile sfida del futuro con altri ragazzi europei non sono uguali.
In alcune, molto poche purtroppo, piccole comunità il divario è stato risolto in maniera precaria e con difficile soluzione di continuità.
La società dei saperi equa e solidale è presente solo nei trattati comunitari; il resto è degrado, abbandono e semplice umiliazione. Del resto, cosa possiamo aspettarci da una classe politica e da una burocrazia che, nella stragrande maggioranza non è in grado di utilizzare un palmare, un semplice Pc e che confonde l’indirizzo di posta elettronica con l’indirizzo di casa”.

Links utili: www.piccolicentrieuropei.com

La ripresa delle attività dopo le ferie è iniziata con due importanti traguardi: la collaborazione con l’Università La Sapienza e la nomina, che verrà ufficializzata solo in questi giorni con un comunicato, a “Presidente Sud Italia GSA”. GSA è un’associazione nazionale, nata a Milano e presieduta dal giornalista ICT Roberto Bonin, che ha lo scopo di riunire i giornalisti che operano in tutta Italia in primis nel settore Internet e comunicazione digitale. Questo il nuovo organigramma dell’associazione che vanta anche molti soci onorari.

Ovviamente la mia Foggia avrà un ruolo importante nell’associazione (sto organizzando un gruppo regionale) diventando, almeno in questo, capitale del sud Italia (almano, ci proveremo).

Previsti vari eventi di importanza nazionale con il Gargano come location. E che location!